In smart working

Per far fronte all’emergenza sanitaria, che ha particolarmente colpito il nostro territorio, DVA sta sperimentando le tante potenzialità del lavoro da remoto. La scommessa sulla digitalizzazione sta dimostrando la sua forza: con 15 progetti in corso DVA procede a pieno ritmo per sviluppare nuove idee e riattivare al più presto i cantieri bloccati.

Risultati raggiunti grazie alla tecnologia con: i software per la modellazione in team work e per la condivisione in cloud dei documenti che garantiscono il coordinamento e la gestione di tutte le fasi progettuali, scommettendo su lavori off site.

E sul tema della sostenibilità, il telelavoro centra un altro obiettivo: limitando gli spostamenti verso la sede, lo studio risparmia 30 ore e 1527 km di viaggio giornalieri, riducendo di 203.091 g le emissioni di CO2 nell’atmosfera.

Se il “dopo”, non sarà più come “prima”, DVA sta già valutando le opportunità messe in luce dall’esperienza Covid-19 nell’ambito della digitalizzazione, anche con un modello di smart working replicabile nel post emergenza.

X